gruppo di foto neonata scattate in provincia di Modena
neonato in varie pose classiche

Come e quando scegliere il fotografo NEWBORN

Se hai appena scoperto di aspettare un bambino o una bambina non avrai bisogno che ti dica che la tua vita sta per cambiare radicalmente (ovviamente in meglio!).
Diventare genitore nell’epoca attuale è decisamente una benedizione.

Tra le scelte che presto dovrai fare, probabilmente, c’è anche quella del fotografo che farà il servizio fotografico newborn al tuo bimbo o alla tua bimba.

In questo articolo proverò a darti alcuni consigli per non sbagliare e scegliere esattamente il fotografo giusto per te.

Come scegliere il fotografo newborn giusto 

1 - Quando iniziare la ricerca del fotografo

Se sai già che vorresti avere delle foto professionali quando il tuo bebè arriverà comincia la ricerca del fotografo all’inizio della gravidanza. La ricerca, se fatta con criterio sarà piuttosto lunga, inoltre contattando il fotografo all’inizio del periodo di gestazione sarai certa che avrà disponibilità al momento della nascita del bambino.

Contattandolo, invece, poco prima della nascita o, peggio ancora, a bambino già nato, rischi di rimanere senza foto o dover ripiegare su di un altro fotografo perché quello selezionato da te non ha disponibilità e forse dovrai accontentarti di uno dei pochi fotografi che troverai liberi all’ultimo minuto e che quasi certamente saranno quelli più scarsi (infatti hanno poco lavoro e tanta disponibilità).

A questo punto potresti anche valutare di fare un servizio fotografico prémaman così da aver la possibilità di conoscere prima il fotografo con il quale lavorerai e magari instaurare con lui un rapporto di fiducia più profondo. Molti fotografi hanno dei pacchetti maternity+newborn più convenienti rispetto ai due servizi acquistati singolarmente.

Il mio consiglio è quello di non andare oltre la ventesima settimana di gravidanza per la scelta del fotografo in modo da avere la certezza che abbia del tempo da dedicarti.

2 - Scegli un fotografo newborn che sia anche un esperto di sicurezza

La scelta di un fotografo newborn non deve mai essere affrettata. Dovrai cercare il fotografo che sia "perfetto per te", cioè dovrà avere dei gusti simili ai tuoi, uno stile che ti piace e dovrà essere capace di metterti a tuo agio.


Ma soprattutto dovrà essere in grado di lavorare col tuo bambino in tutta sicurezza.
Dovrai porti alcune domande e dovrai trovare le risposte, se non le trovi, passa ad un altro fotografo finchè non troverai chi ti soddisfa pienamente.

Le domande dovrebbero essere queste:

Ha delle buone recensioni? Conosci qualcuno che ha già lavorato con lui? Prova ad informarti per capire come gestisce il suo flusso di lavoro.


Dimostra di essere attento alla sicurezza del tuo bambino? Spulcia i suoi social o il suo sito web e controlla che parli spesso di sicurezza, se non lo fa lascia perdere, durante una sessione newborn bisogna evitare che il tuo bambino rotoli giù da un cesto o si graffi con un oggetto di scena e questo sarà possibile solo se il fotografo è veramente esperto nel suo campo.


Ha frequentato corsi specifici di fotografia neonatale?

La sessione fotografica può durare anche quattro ore, dipende da quanto il bebè sarà collaborativo, quindi fai in modo di scegliere qualcuno che ti metta a tuo agio, probabilmente dovrai allattare il tuo bimbo più volte durante la sessione, dovrai cambiarlo, cullarlo e coccolarlo e fare queste cose davanti ad un estraneo che magari ti mette anche in imbarazzo non è il top, quindi scegli accuratamente.

servizi fotografici newborn a reggio emilia modena e parma

3 - Considera sempre il tuo budget ma non decidere solo in base al solo prezzo del servizio fotografico

E’ molto importante considerare sempre il budget di cui si dispone per non rischiare di scegliere un fotografo che poi non si riuscirà a pagare. Ma questo non è l’unico modo di procedere.

Nel nostro listino abbiamo dei pacchetti entry level che sono molto convenienti ma includono una gamma limitata di prodotti. Sono stati pensati per quei clienti che hanno un budget iniziale molto limitato ma che non si vogliono privare di un servizio fotografico professionale. In questo modo questi clienti possono realizzare comunque la loro sessione fotografica newborn pagando un costo relativamente più basso e potranno in un secondo momento integrare il pacchetto acquistato con altri prodotti come ingrandimenti, pannelli, tele, fotolibri ecc... ordinandoli man mano che avranno la disponibilità economica per sostenere la spesa.

Tenendo conto di quanto detto è bene scegliere il fotografo in base al budget disponibile ma è bene considerare anche la qualità e lo stile del fotografo scelto, non sempre un fotografo a budget basso riesce a soddisfare le esigenze dei clienti più attenti ai dettagli del servizio.

Per questo motivo il flusso migliore da seguire è:

- vai a sbirciare il portfolio che il fotografo mette a disposizione sui social e sul suo sito web.
- Le foto che vedi ti piacciono?
- Il fotografo che stai osservando ha un blog dove da delle indicazioni sui come prepararsi ai servizi fotografici?
- Ti piace quello che scrive sul blog e sui social?
- Ti coinvolge?
- Le sue foto ti emozionano?

Se la risposta è sì sei a buon punto, vai a controllare se nel suo sito ci sono i prezzi dei servizi fotografici e controlla se ha qualche pacchetto che puoi permetterti, se non ci sono contattalo e fatti fare un preventivo.

Se la risposta è no ma i prezzi che ha esposto sul sito rientrano nel tuo budget, non è consigliabile sceglierlo per il servizio newborn del proprio bimbo. E’ più che probabile che le sue foto non ti piaceranno ed avrai sprecato i tuoi soldi.

Se invece la risposta a tutte le domande è no ed i suoi prezzi sono completamente fuori dal tuo budget, puoi passare oltre e sceglierne un altro. Sembra un consiglio scontato ed inutile ma ci sono un sacco di persone che si lasciano influenzare dalla notorietà del fotografo anche se quest’ultimo ha dei prezzi lontanissimi da ciò che ci si può permettere, per poi ritardare il ritiro delle foto o, peggio ancora, chiedere sconti ed elemosinare un trattamento di favore.

Credetemi, è un atteggiamento mortificante sia per il cliente che per il fotografo che dovrà rincorrervi per poter consegnare e farsi pagare per il lavoro svolto.

4 - Scegli un fotografo di cui ami il lavoro

Superato lo scoglio del budget, potrai finalmente dedicarti all’ osservazione delle foto sui siti web e sui social dei fotografi nella tua zona.

A questo punto, se sei un osservatore attento, noterai ad esempio che ad alcuni piace utilizzare oggetti di scena, involucri, cesti, fasce. Altri invece preferiscono scatti più naturali e non posati, inserendo nelle scene anche i genitori e gli altri membri della famiglia.
A me, per esempio, non piace molto fasciare i bambini, mi sembrano dei cotechini e quel tipo di foto non mi emozionano (ne parlo qui), preferisco fare dei servizi fotografici misti dove cerco di dare il giusto peso all’intera famiglia oltre che fare qualche scatto anche al bambino addormentato, come nel newborn classico.


Quindi, ti piacciono le immagini che vedi sul sito web del fotografo che hai scelto? Ti piacerebbe avere qualcosa di simile del tuo bambino per arredare le pareti di casa tua? Allora hai trovato il tuo fotografo, puoi fissare un appuntamento con lui/lei il prima possibile.

5 - Verifica se il fotografo fa il servizio fotografico in studio o va a casa del cliente

Alcuni fotografi scattano esclusivamente in studio, altri invece vanno anche a casa del cliente e allestiscono uno studio in miniatura portando oggetti, sfondi luci ecc...

Qual è la differenza tra le due possibilità?

In studio si ha una gamma molto alta di possibilità tra accessori, sfondi, luci... ma c’è anche lo svantaggio di dover trasportare un bambino nato da pochissimi giorni in un ambiente che per quanto sia confortevole non è mai come casa propria.


A casa propria invece c’è la comodità di non dover spostare il bimbo, restare in un ambiente conosciuto e confortevole, con la temperatura al quale il bimbo è già abituato e quindi rimanere tutti più rilassati. Per contro bisognerà accontentarsi di una gamma più limitata di oggetti di scena. Cosa per altro non tanto grave se ci si accorda prima sul tipo di foto da realizzare.

Per quanto mi riguarda, io mi regolo in base alla stagione. D’estate invoglio il cliente a fare il servizio fotografico in studio mentre nei mesi più freddi mi organizzo per andare a casa del cliente. Il costo non cambierà e non si dovrà rinunciare a niente perché avremo già definitivo le foto da scattare.

Ci sono anche alcuni fotografi che si rifiutano di andare a casa del cliente oppure se lo fanno applicano una tariffa diversa.

Qual è la scelta migliore? Non te lo so dire. E’ tutto molto soggettivo. Quando scegli il fotografo pensa anche se preferiresti spostarti oppure preferiresti la comodità di rimanere a casa tua.

Magari potresti chiedere di fare un sopralluogo in studio per capire se vale la pena spostare il bambino oppure no. Forse la scelta migliore è quella di fare prima il servizio maternity in studio e vedere con i propri occhi se lo studio è confortevole ed è adatto al servizio newborn che vuoi realizzare. Se a tuo parere non lo è, allora puoi accordarti col fotografo per fare la sessione a casa tua.

6 - Preferisci foto digitali o fotografie stampate?

Un’altra cosa importante da considerare prima della sessione fotografica e che potrà influire sia sul costo del servizio che sulla scelta del fotografo vera e propria, è il tipo di supporto sul quale vuoi che ti vengano consegnate le foto.

Alcuni fotografi, ad esempio, non consegnano mai le foto in digitale ma consegnano solo le foto stampate, altri invece non essendo attrezzati per la stampa, consegneranno solo foto in digitale.

Prima di scegliere il fotografo decidi anche cosa vorrai farne delle foto realizzate. Vuoi solo condividerle via chat o social con amici e conoscenti? Allora scegli un fotografo che ti consegni le foto in digitale.

Vuoi stampare le foto per appenderle alle pareti di casa incorniciate oppure raccolte in un bellissimo fotolibro da conservare e sfogliare con orgoglio? Allora dovresti scegliere un fotografo che offre questo servizio, altrimenti ti ritroveresti a doverci pensare in autonomia utilizzando un servizio online oppure rivolgendoti ad un altro fotografo, sostenendo così una spesa aggiuntiva.

Per quanto mi riguarda, ho dei pacchetti base che non includono le foto in digitale e dei pacchetti più completi che includono stampe, fotolibri e foto in digitale.

Non regalo le foto digitali a nessuno, né in bassa né in alta risoluzione, questo perché do un grande valore al mio lavoro e non voglio che le mie foto vengano stampate male senza nessuna cura da parte dei laboratori di stampa amatoriali.

Altri fotografi invece regalano addirittura le foto digitali in alta risoluzione probabilmente perché non le apprezzano, o non gli danno nessun valore. Quindi se loro non danno valore al proprio lavoro perché dovresti dargliene proprio tu?

Sei proprio sicuro/a di voler acquistare e pagare qualcosa che non vale niente? Pensaci bene.

Scegliere il fotografo per il newborn è una decisione importante!

Spero che questi consigli su come scegliere il fotografo newborn ti abbiano dato qualche spunto di riflessione e ti abbiano seriamente aiutato nell’individuare il fotografo più adatto a te ma se desideri altre informazioni o se hai bisogno di informazioni più specifiche non esitare a contattarmi, sarò felice di rispondere a qualsiasi domanda perché spero di vederti presto nel mio studio.

Articoli Correlati