fbpx
servizio fotografico di gravidanza a reggio emilia

Servizio fotografico di Gravidanza: la guida definitiva

Ti stai avvicinando velocemente alla data del parto e probabilmente hai una lista di cose da fare lunga un chilometro. Una sessione fotografica maternity ti sembrerà solo un ulteriore elemento da dover aggiungere alla tua lista in realtà ha una valenza molto potente: sarà uno dei pochi modi che avrai per poter fermare il ricordo di questa tua bellissima avventura verso il parto.

Ma tu meriti di fermare questo momento incredibile  e di celebrare con il tuo partner e la tua famiglia la gioia dell’arrivo di un nuovo bambino nella tua vita, per questo ho preparato per te questa guida definitiva ai servizi fotografici di Gravidanza.

1 PIANIFICA IN ANTICIPO LA TUA SESSIONE FOTOGRAFICA

Prima prenoti la tua sessione maternity, meglio è. Il momento ideale per farlo è appena scopri il sesso del tuo bambino, o al massimo entro la ventesima settimana.

Questo consiglio è valido soprattutto se hai già deciso con quale fotografo effettuare la sessione, prenotandolo con largo anticipo ti assicurerai di trovarlo libero nel momento migliore.
Non significa che dovrai fare il servizio fotografico alla ventesima settimana, quanto detto riguarda la pianificazione della sessione, cioè il fissare l’appuntamento, preparare tutte le scartoffie, come contratti e liberatorie, e pianificare la tua sessione in modo da avere esattamente i risultati prefissati.

2 PRENOTA IL TUO SERVIZIO FOTOGRAFICO PER IL TERZO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA

L’intervallo ideale è tra le 28 e le 32 settimane di gravidanza. In questo periodo il tuo pancione sarà già molto ben formato e sarà fotogenicamente perfetto, inoltre tu riuscirai a posare senza nessuna fatica e sarai ancora sufficientemente in forma per poter stare in piedi per diverso tempo senza stancarti e senza dover fare pause tra uno scatto e l’altro.

Il mio consiglio è quello di programmare la sessione alla 28° o 29° settimana in modo da avere sufficiente margine per poterla rinviare in caso di meteo avverso (se hai deciso di farlo all’aperto) o di eventuali imprevisti, come per esempio potrebbe essere un visita medica di controllo non programmata che guarda caso va a sovrapporsi alla tua sessione fotografica.

Spostare l’appuntamento oltre la trentaduesima settimana può essere un rischio per diversi motivi.

Può capitare infatti che i tuoi tessuti muscolari comincino a trattenere liquidi e quindi potresti notare le caviglie più gonfie o il collo molto più grosso di quanto ti aspettassi o magari un aumento della cellulite nella parte superiore delle cosce. Tutti inconvenienti temporanei, dopo il parto spariranno e tornerai più bella di prima, non preoccuparti inutilmente. Purtroppo però tutte queste cose sulle foto si vedranno, a meno che non si intervenga in profondità con l’editing che spesso può portare a risultati fuori controllo, molto lontani dalla realtà, che non ti rappresenterebbero.

Quindi non rischiare, prenota la sessione per la ventottesima settimana, potrai sempre scegliere rimandare di qualche giorno senza pregiudicare la buona riuscita del servizio.

Se temporeggi e superi il termine delle trentadue settimane ti consiglio di evitare le foto in intimo, usando abiti aderenti e fluttuanti avrai lo stesso effetto con il vantaggio che non dovrai fare i conti con i tuoi temporanei difetti.

3 PARLA COL TUO FOTOGRAFO DI CIO’ CHE DESIDERI

Ogni fotografo è diverso ma anche ogni futura mamma è diversa, quindi, se ci sono immagini che desideri o che non desideri parlane con il tuo fotografo. Avvisalo se intendi fare dei nudi parziali o impliciti, informalo se non ti senti di scattare delle foto in intimo e vorresti usare un abbigliamento più informale.

E’ importante aprirti completamente con il tuo fotografo, raccontargli delle tue paure e dei punti deboli che vorresti nascondere, in questo modo avrà il tempo di organizzarsi per proporti una sessione più adatta al tuo carattere che valorizzi il tuo fisico e ti faccia sentire a tuo agio.

4 COCCOLATI

Le tue mani appariranno in tutte le foto, assicurati che abbiano un bell’aspetto. E’ il momento di regalarti un bellissimo manicure.

Anche i capelli avranno la loro importanza, valuta di farti fare una bella acconciatura da un parrucchiere professionista e visto che ci sei potresti approfittarne anche per fare un buon make-up appositamente studiato per questo tipo di foto.
Non è che tutte queste cose siano necessarie ma più ti sentirai bella più le foto ti piaceranno.
Se decidi di truccarti da sola, considera un trucco un po’ più audace, con labbra e occhi ben definiti. Faranno una grande differenza nelle foto che andremo a realizzare. Se non ti senti capace, non esagerare col trucco, tra l’essere truccata male e non essere truccata è meglio la seconda ipotesi, almeno sarai più naturale.

Non ci crederai ma è capitato che qualche futura mamma si sia presentata alla sessione senza nemmeno fare un shampoo, con i capelli completamente in disordine. Ecco in questo caso, dare la colpa al fotografo è piuttosto facile ma non risolverà il fatto di aver buttato via i tuoi soldi.

5 RIPOSATI TANTO PRIMA DELLA SESSIONE

Lo so in periodo di gravidanza può essere difficile riposare bene durante la notte, ma cerca di farlo. Il giorno prima vai a letto presto e dormi il più possibile. Considera anche di fare un massaggio rilassante o un buon bagno profumato. Tutte cose che ti aiuteranno a rilassarti e affrontare la sessione con maggior sicurezza.

6 RIMANI IDRATATA E NON SALTARE I PASTI

E’ fondamentale mantenere l’idratazione sia prima che durante la sessione, la pelle idratata sarà più luminosa, meno lucida e l’idratazione ti aiuterà a mantenere alto il tuo livello energetico durante tutta la sessione. Per lo stesso motivo non ti consiglio di saltare il pasto prima del servizio fotografico.

7 DECIDI CHI PORTARE CON TE

Ovviamente i membri della tua famiglia sono sempre i benvenuti durante la sessione fotografica però considera anche che le persone non necessarie possono essere una distrazione e possono perfino peggiorare la tua capacità di sentirti a tuo agio davanti alla macchina fotografica. Evita perciò familiari allargati o amici/amiche, non ti saranno di nessun aiuto. Questo vale generalmente per qualsiasi tipo di servizio fotografico.

servizio fotografico gravidanza Reggio Emilia

8 SCEGLI ACCURATAMENTE GLI OGGETTI DA UTILIZZARE

Puoi portare con te qualsiasi accessorio che pensi possa essere efficace per le tue foto. Una coperta per bambini, delle scarpine, un cimelio di famiglia o un ecografia, possono contribuire a rendere unico il tuo servizio fotografico aggiungendo, magari, un significato particolare agli scatti fotografici.

9 SCEGLI IN ANTICIPO COSA INDOSSARE

La sessione fotografica si può fare seguendo diversi stili, ogni sessione è diversa. Potresti scegliere di fare le foto con abiti casual o sportivi, in intimo, in nudo parziale o usando gli appositi abiti prémaman, qualsiasi sia il tuo stile, pianificalo in anticipo perché dovrai preoccuparti anche degli altri protagonisti della sessione, dovrai coordinare anche loro per evitare che i loro abiti non siano in conflitto con i tuoi. Per avere un vero effetto “wow” non si dovrà lasciare niente al caso, ogni dettaglio dovrà essere accuratamente scelto. A questo punto della preparazione potresti fissare una consulenza personale per valutare ogni dettaglio insieme al tuo fotografo. Per quanto mi riguarda ho diversi abiti che posso metterti a disposizione e volendo potresti anche passare in studio per poterli scegliere e provare.

10 SCEGLI TESSUTI ELASTICIZZATI

Se decidi di utilizzare abiti personali assicurati di scegliere quelli giusti, dai la preferenza ai tessuti elastici ma non usare intimo o vestiti che abbiano elastici troppo stretti. Lasciano sulla pelle vistosi segni difficili da eliminare i fase di editing.

11 SCEGLI COLORI NEUTRI

Utilizza abiti in colori semplici, senza fantasie vistose, loghi o altre immagini. I colori neutri e le tinte pastello stanno bene con qualsiasi sfondo e qualsiasi tipo di illuminazione, mentre le fantasie fiorate, per esempio, distolgono l’attenzione dal soggetto principale che sarai tu col tuo pancione. Inoltre danno un senso di disordine e non danno l’idea di aver valutato tutto in fase di preparazione della sessione fotografica.

12 ASSICURATI DI AVERE L’INTIMO GIUSTO

Quando scatti delle foto usando abiti semitrasparenti come potrebbero essere i prémaman che abbiamo in studio, assicurati di scegliere un intimo che si possa abbinare all’abito. Quando indossi un abito bianco non è bello usare uno slip nero, questo vale anche in senso generale nella normale scelta di un qualsiasi outfit, sia per uso fotografico che per le tue normali giornate.

Se decidi di fare delle foto dove l’intimo si vede, assicurati di scegliere indumenti in pizzo, se invece non vuoi scattare in intimo, assicurati solo che l’intimo scelto non sia in contrasto con l’abito utilizzato. Vale l’esempio che ho fatto prima ma vale anche non utilizzare slip con applicazioni fashion, come volant o fiocchetti, con abiti elasticizzati, mostrerebbero delle pieghe inestetiche. In questi casi sarebbe meglio indossare intimo ad effetto nudo, senza cuciture in modo da non interferire con il vestito che si sta indossando. Insomma, siete donne, utilizzate tutta la femminilità di cui siete capaci.

13 SULLA PELLE UTILIZZA UNA LOZIONE NON GRASSA

Per rendere la pelle più fotogenica, più su ti avevo suggerito di idratarla. L’idratazione puoi farla anche applicando una lozione sulla pancia ma non usare oli o lozioni grasse, usa invece una buona crema idratante ed evita nella maniera più assoluta gli autoabbronzanti perché donano alla pelle un colore arancione non proprio naturale ed inoltre non danno uniformità al colore della tua pelle. Se hai la pelle troppo chiara non preoccuparti otterremo l’effetto voluto semplicemente usando in maniera mirata le luci disponibili in studio.

La lozione dovresti spalmarla almeno un paio d’ore prima della sessione fotografica.

14 EVITA QUALSIASI OCCASIONE DI STRESS

Lo so è più facile a dirsi che a farsi ma cercare di limitare qualsiasi possibile fonte di stress è una cosa fondamentale. Per esempio, se decidi di far intervenire in alcune foto anche i tuoi bambini, potresti incaricare qualcuno di passare a prenderli quando avranno finito, così non dovranno rimanere ad aspettare in studio mentre continui il tuo servizio fotografico ed eviterai di preoccuparti che facciano qualche danno o tocchino cose che non devono toccare.

Insomma, non improvvisare, cerca di prevedere qualsiasi possibile problema e trova con calma la soluzione. Anche per questo motivo è fondamentale prendere sul serio la sessione e prenotarla con il dovuto anticipo, avrai più tempo per poter risolvere ogni cosa.

In ogni caso non dimenticare che il tuo fotografo è qui per darti una mano, rilassati e lasciati guidare, a differenza tua, il tuo fotografo deve affrontare le sessioni fotografiche ogni giorno della sua vita, come se fosse in una gravidanza perpetua, fidati di lui.

Se stavi cercando informazioni specifiche sui servizi fotografici di gravidanza, puoi visitare la nostra sezione F.A.Q.

Se invece vuoi una consulenza personalizzata mandami un messaggio e ti fisserò un appuntamento telefonico.

Sul nostro profilo Instagram potrai vedere tantissime foto tratte dalle nostre sessioni fotografiche sia all'aperto che in studio.